13 MARZO 2011 – 5 anni fa il derby della “manita”

LAROMA24.IT (Federico Baranello) – 13 marzo 2011, la Roma vince il derby e sfoggia la “Manita”. Gli ultimi cinque incontri con quelli nati al “Pippanera” sono colorati di giallorosso: i due di campionato 2009/10, l’incontro di Coppa Italia del 19 gennaio 2011 e, con questo, i due del campionato 2010/11.

Il cielo è grigio e piove all’Olimpico per questo derby alle 15 di domenica. Al 5’ Pizarro spaventa subito Muslera con un tiro dai 30 metri che si stampa sulla traversa. Si arriva alla fine del primo tempo con qualche capovolgimento di fronte. Non una bellissima partita ma le azioni migliori sono della compagine giallorossa.

Al 12’ del secondo tempo il tecnico Vincenzo Montella sostituisce uno spento Menez per Taddei. Il transalpino non gradisce la sostituzione e lascia il campo con qualche mugugno.  Al 69’, per un fallo su Pizarro al limite dell’area, viene concessa una punizione. Il Capitano s’incarica della battuta: forte botta con palla che si abbassa negli ultimi metri e la rete si gonfia. Forse un laser ha disturbato il portiere perché sono otto anni che Totti non segna ad un derby.

Gli avversari traballano, barcollano, vacillano e cominciano anche a perdere la testa: Matuzalem da una tacchettata a Totti e Ledesma per poco non la butta nella sua porta. La Roma congela il gioco e fa melina provocando la reazione di un nervosissimo Radu che da una testata a Simplicio: espulsione!

Durante il recupero Taddei pesca Simplicio in area che viene letteralmente travolto. Proteste di Ledesma con relativa espulsione e calcio di rigore per la Roma. Totti si presenta sul pallone e scaglia una sassata in porta. La palla entra per il due a zero, ma solo perché un laser ha disturbato il portiere. Il commentatore di Al Jazeera, Richard Whittle, esclama, al secondo gol di Totti, una frase diventata ormai celebre: “The king of Rome is not dead!”.

Il Capitano festeggia con una maglia speciale, “6 sempre unica”: “Per mia moglie, nove anni che stiamo insieme” e anche “per la famiglia Sensi, è il loro ultimo derby e sono contento per loro di questa grande vittoria”. De Rossi non si lascia sfuggire l’occasione per sfottere gli avversari: “Neanche il Real Madrid con il Rayo Vallecano avrà vinto cinque derby consecutivi”.

Rimangono di questo derby anche le polemiche di Lotito che hanno trasformato per sempre Muslera in Muslaser. Ma rimane soprattutto un’affermazione ancora oggi valida: “The king of Rome is not dead!”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...