Connect with us

Gli Eroi del Collezionismo

“Una maglia… due colori… una storia”, le maglie storiche della Casertana in mostra

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Federico Baranello) – È il 1908 quando a Caserta il calcio comincia a diventare una cosa seria. Infatti tradizione vuole che, per iniziativa di Mimì Bluette, un cameriere del Circolo Nazionale, viene fondata la Robur Caserta. Il primo campo da gioco è quello della Reggia vanvitelliana, per poi passare al prato di Piazza d’Armi. Diffusione e passione per questo nuovo sport aumentano e nel 1912 viene costituita la US Volturno, e nel 1921 si trasforma in Associazione Sportiva Ausonia.  Infine il 7 agosto 1924 nasce l’Unione Sportiva Casertana. In origine la Robur adotta una divisa costituita da una camicia bianca e dei pantaloncini neri. Quando assume la denominazione di Volturno Football Club invece la squadra fa proprie delle divise verdi e nere con uno scudetto rossoblù sul petto. Il più tradizionale connubio rossoblù diviene ufficiale a partire dal 1924, con la nascita ufficiale dell’Unione Sportiva Casertana.

“Non potevamo non organizzare la mostra al Circolo Nazionale di Piazza Dante”, ci dice Massimo Iannitti con tono entusiasta e orgoglioso, “tutto nacque qui nel 1908. Questa è la sua location naturale, in pieno centro”.

Massimo è una nostra vecchia conoscenza, giornalista, scrittore, storico della Casertana, cofondatore di Casertanalive.com e, per non farsi mancare nulla, collezionista di maglie dei falchetti. Lo abbiamo raggiunto per farci raccontare le peculiarità dell’iniziativa ed entrare quindi in “clima partita”.

“Una mostra come questa è la prima volta che si organizza, quindi siamo di fronte ad una “prima” assoluta. Nasce dall’incontro di tre collezionisti: Michele Farina, Giovanni Fiorentino e il sottoscritto. Come storici e collezionisti abbiamo tante foto che ci hanno permesso di ricostruire la storia delle maglie, e non solo. E proprio grazie a questo che abbiamo incontrato Michele (Farina) che ci scriveva per collocare nel tempo alcune maglie facenti parte della sua collezione. Quando ho visto che le mail cominciavano a essere molte gli ho chiesto quante ne avesse…quando mi ha detto il numero ho capito che si poteva fare una mostra”.

“In realtà”, continua Massimo, “nel corso degli ultimi giorni, si sono aggiunte altre maglie grazie ai contributi di alcuni ex calciatori e altri appassionati che renderanno ancora più corposa e dettagliata la collezione che mostreremo al pubblico. Perché è proprio questo il valore di questa iniziativa, il coinvolgimento della città e dei tifosi intorno la storia e la maglia della Casertana. L’evento è gratuito proprio per permettere a tutti di entrare in contatto con la storia e poter ammirare le nostre gloriose maglie. Per alcuni, i più giovani, sarà la prima volta vedranno alcune “chicche”, ma per quelli con qualche anno alle spalle sarà un tuffo nel passato, verso la propria infanzia”.

Che cosa si potrà vedere quindi al Circolo Nazionale? “L’idea è raccontare con le maglie cinquant’anni di calcio rossoblù, dal 1970 ai giorni nostri. Poi in realtà avremo anche qualcosa di più datato, come una “vecchia” 1966/67 appartenente al settore giovanile. Ci saranno le maglie della Serie B, quella del 1970/71 e 1991/92, oltre a quella di Marco Fazzi, autentico mito con il suo record di 317 presenze e di 105 reti tra il 1968 e il 1978. Ovviamente poi sono ben rappresentati tutti gli anni successivi sino ai nostri giorni”.

“Ricordo a tutti”, conclude Massimo, “che Una maglia… due colori…  una storia è a ingresso gratuito ed avrà inizio sabato 18 gennaio alle ore 18,00. All’inaugurazione sarà presente il Sindaco di Caserta Carlo Marino e l’esposizione continuerà domenica 19 gennaio e terminerà lunedì 20 gennaio… giorno di festa a Caserta, è San Sebastiano”.

Grazie Massimo

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Classe ’68, appassionato di un calcio che non c’è più. Collezionista e Giornalista, emozionato e passionale. Ideatore de GliEroidelCalcio.com. Un figlio con il quale condivide le proprie passioni. Un buon vino e un sigaro, con la compagn(i)a giusta, per riempirsi il Cuore.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli Eroi del Collezionismo

Gli Eroi del Collezionismo… un viaggio “Live” nella storia del Calcio – 6° Episodio

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM – Continuano gli appuntamenti con il Collezionismo e i suoi protagonisti, ieri siamo arrivati al sesto incontro.

Nella diretta Facebook di ieri abbiamo avuto ospiti il consueto Marco Cianfanelli accompagnato dai suoi gagliardetti e ci siamo collegati con il Museo Rossoblu del nostro amico Simone Gallus  che ci ha portato indietro nel tempo e raccontato la storia del Cagliari a distanza di cento anni dalla sua fondazione e a cinquanta dalla conquista dello scudetto.

Se non avete visto la diretta di ieri eccola qui… non potete perderla…

 

Continue Reading

Gli Eroi del Collezionismo

Il Museo del Calcio di Coverciano riapre al pubblico mercoledì 3 giugno

Published on

Il Museo della Nazionale riparte il 3 giugno, dopodomani, secondo le regole indicate dal Governo e dalla Regione. Lo si apprende dal sito del Museo stesso, che precisa come “La struttura riaprirà garantendo ai visitatori la massima sicurezza e la miglior esperienza possibile di visita delle sale espositive…[…] I visitatori dovranno essere forniti di mascherina, rispettare il distanziamento fisico di 1,5 metri e utilizzare i dispositivi igienizzanti messi a disposizione dal Museo. Presso la biglietteria è prevista la rilevazione della temperatura corporea impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.”.

Insomma riparte l’Italia, riparte il calcio e la sua storia.

Continue Reading

Gli Eroi del Collezionismo

Gli Eroi del Collezionismo… un viaggio “Live” nella storia del Calcio – 5° Episodio

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM – Continuano gli appuntamenti con il Collezionismo e i suoi protagonisti, ieri siamo arrivati al quinto incontro. Sarebbe dovuto essere l’ultimo dei cinque che avevamo preventivato ma, in considerazione dei messaggi che abbiamo ricevuto, si  è deciso di arrivare sino a metà giugno.

Nella diretta Facebook di ieri abbiamo avuto ospiti il consueto Marco Cianfanelli accompagnato dai suoi gagliardetti, l’amico Emanuele Bellingeri che ci ha introdotto nelle “Animalie” di Carlin e Giuseppe Montanino che ci ha spiegato come si è arrivati alla costruzione del San Paolo di Napoli e alla sua inaugurazione.

Se non avete visto la diretta di ieri eccola qui…

Continue Reading

più letti

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: