Connect with us

Calcio, Arte & Società

Libri: “Le Pioniere del Calcio”. Intervista all’autore Giovanni Di Salvo (VIDEO)

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Federico Baranello) – Per la rubrica “Calcio, Arte & Società” abbiamo raggiunto e intervistato Giovanni Di Salvo, scrittore e autore del libro “Le Pioniere del Calcio”. La storia di un gruppo di donne che sfidò il regime fascista”, uscito per la collana UNASCI della Bradipolibri. Un doppio appuntamento con l’autore, oggi l’intervista e nei prossimi giorni un estratto in esclusiva per i lettori de Gli Eroi del Calcio.

Nel 1933 accadde un avvenimento probabilmente poco noto ma molto significativo per l’emancipazione femminile. Infatti un gruppo di ragazze decise di giocare a calcio in un contesto storico fortemente maschilista: il loro sogno fu infranto dal Regime fascista che, per mezzo del CONI, di fatto gli negò la libertà di poter esprimere questa loro passione. Il gioco del calcio, in questo contesto, fece solamente da sfondo alle vicende che vertono sulla condizione femminile durante il periodo fascista e rappresenta un ulteriore esempio di come le donne non godessero degli stessi diritti riservati agli uomini.
L’ingegnere palermitano Giovanni Di Salvo, dopo approfondite ricerche condotte sui quotidiani dell’epoca, ha riportato alla luce e ha raccontato per la prima volta in maniera dettagliata questa storia.

Buona visione.

Gli Eroi del Calcio.com

 

Classe ’68, appassionato di un calcio che non c’è più. Collezionista e Giornalista, emozionato e passionale. Ideatore de GliEroidelCalcio.com. Un figlio con il quale condivide le proprie passioni. Un buon vino e un sigaro, con la compagn(i)a giusta, per riempirsi il Cuore.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio, Arte & Società

Una targa al San Paolo per Roberto Fiore

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM – Oggi alle ore 12 si è scoperta una targa nella Tribuna Posillipo del San Paolo per ricordare Roberto Fiore, imprenditore e dirigente sportivo campano, presidente del Napoli dal 1964 al 1967, venuto a mancare circa tre anni fa, il 27 febbraio 2017, all’età di novantadueanni.

L’iniziativa è promossa dall’USSI, Unione Stampa Sportiva Italiana, ed ha trovato il consenso dell’assessore allo Sport del Comune di Napoli. Alla “scopertura” della targa erano presenti il dirigente del Napoli Alessandro Formisano,l’assessore allo Sport Ciro Borriello, il vice-presidente della Figc Cosimo Sibilia e il presidente del Coni Campania Sergio Roncelli.

La sua presidenza nel Napoli Calcio fu di breve durata, solo tre anni a partire dal 1964 al 1967, nei quali riuscì, insieme a Pesaola in panchina, a passare dalla Serie B (1964/65) al terzo posto in Serie A e arrivando, nella stagione 1965/66 a soli cinque punti da Helenio Herrera e la sua Inter. Ottenne poi un quarto e un secondo posto oltra ad aggiudicarsi la vittoria della Coppa delle Alpi nel 1966.

Entrato in società nel 1962, inizialmente come dirigente accompagnatore e socio successivamente, nel 1964, fu Achille Lauro a volerlo al timone del Napoli, in quel momento una nave in balia dei debiti.

Lauro mise la società in liquidazione e Fiore guidò la cordata che, il 25 giugno del 1964, fondò la Società Sportiva Calcio Napoli, che andò a sostituire la precedente Associazione Calcio Napoli. Fu la prima società per azioni nel mondo del calcio.

Con Fiore arrivarono i primi campioni come Sivori e Altafini, arruolati fornendo prova di grande capacità imprenditoriale e inventiva.

Ci provò pure con il più grande, Pelè: i 100 milioni di lire erano pronti ma, sul più bello, la Perla Nera gli scrisse una cartolina per dire che sarebbe rimasto nel suo Brasile.

Secondo lui i tre più grandi calciatori al mondo sono stati Maradona, Sivori e Pelè. Se fosse riuscito nell’impresa di portare Pelè avrebbe potuto dire di averli visti tutti con la maglia del Napoli.

Continue Reading

Calcio, Arte & Società

“Rai Radio 1” festeggia i 60 anni di “Tutto il calcio minuto per minuto”

Published on

“Scusa Ameri, sono Ciotti” o “Clamoroso al Cibali” sono alcune delle frasi più celebri nate all’interno di Tutto il calcio minuto per minuto e che sono entrate nel lessico di tutti i giorni”.

E’ il 10 gennaio 1960 quando inizia una delle più importanti e seguite trasmissioni della Radio italiana. Una trasmissione che ha accompagnato e “legato” ancor di più padri, figli e e nipoti raccontando la storia del calcio e di questo paese diventando il programma più longevo della nostra radio.

“Per questo Rai Radio1 si prepara a celebrarlo con una grande festa di compleanno (Buon compleanno Tutto il calcio. Una storia lunga 60 anni) che si terrà venerdì 10 gennaio 2020 dagli studi Rai di via Asiago 10 in Roma, dalle 21.00 alle 23.30. Con Filippo Corsini al microfono, affiancato da Savino Zaba e da Ludovica Mantovani, presidente del Consiglio Direttivo della Divisione Calcio Femminile della Figc, ripercorreremo la storia del programma attraverso le voci dei conduttori e dei radiocronisti più celebri, ed ancora, l’intervento dei protagonisti, degli addetti ai lavori, di calciatori, allenatori e dirigenti del calcio italiano e anche con un po’ di musica, alternando le storie di calcio con le voci più importanti del panorama musicale italiano”.

Vai al comunicato di Rai Radio 1

Continue Reading

Calcio, Arte & Società

Rai2 rende omaggio alla storia del calcio italiano con un programma a quiz

Published on

“Domenica 29 dicembre in prima serata su Rai2 andrà in onda “Il campionato fa 90”, una serata evento che, con l’ironica e giocosa formula del quiz, celebra i 90 anni del girone unico del massimo campionato di calcio italiano, con la conduzione di Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Mia Ceran, e la partecipazione di Ubaldo Pantani nei panni di un grandissimo campione del passato. Nove ex calciatori, protagonisti della serie A dagli anni sessanta ad oggi, si sfideranno in un gioco a quiz che, attraverso i toni dell’ironia e della passione per il calcio, ripercorrerà 90 anni di storie e di Storia, di personaggi e di persone. Un’occasione per festeggiare il calcio italiano a tutto tondo, con il ricordo di partite memorabili, goal straordinari, rilevanti episodi di costume, squadre fenomenali, immagini indimenticabili. Il quiz sarà un divertente pretesto per rivivere emozioni del passato e del presente, celebrare giocatori che hanno fatto parte della nostra memoria collettiva e che hanno accompagnato la nostra fedesportiva.
Le immagini del ricco repertorio Rai accompagneranno il racconto e i quesiti del quiz, mentre in studio interverranno volti noti del calcio e non, tra ricordi, aneddoti e retroscena: presidenti, allenatori, ex giocatori, giornalisti esperti e tifosi eccellenti, che rivivranno le gesta e le storie di novant’anni di sport e di costume.
Tra gli ospiti Marco Civoli, Neri Marcorè, Melissa Satta, Bruno Pizzul, Lorenzo Minotti. I calciatori “concorrenti” che si sfideranno saranno: Giuseppe Boninsegna, Oscar Damiani, Eraldo Pecci per gli anni 60/70; Evaristo Beccalossi, Giuseppe “Nanu” Galderisi e Bruno Giordano per gli anni 80/90, Federico Balzaretti, Luca Toni e Nicola Ventola per gli anni 2000/10″ (Comunicato Ufficio Stampa Rai)

Continue Reading

più letti

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: